sabato 15 giugno 2013

della serie "...a volte ritornano"



Probabilmente con un titolo così la cosa migliore sarebbe parlare di frivolezze, e invece visto che io di secondo nome faccio polemica e di terzo rompico***ni il pensiero di oggi è per i cattivi sentimenti, quelli che ti fanno stare mxale, quelli che ti fanno odiare gli altri e te stessa e di cui si dovrebbe fare a meno. SEMPRE.

Sono stata un'adolescente un pò indefinibile: cicciottella (o come si definisce di questi tempi "curvy") e ben più alta della media, appassionata di matematica e fisica, schiva e con una linguaccia tagliente.
Niente cuoricini, niente fiorellini, niente boyband (a meno che vogliate considerare i metallica una boyband), niente colori pastello, non sognavo la famigliola della mulino bianco ma un bel laboratorio pieno di strumenti e la possibilità di fare ricerca, studiare, esplorare, niente crociere romantiche ma viaggi all'avventura anche da sola.
Completamente fuori scala direi.
E chi è fuori scala, non inquadrabile fa paura e viene deriso ed eventualmente anche distrutto, livellato alla normalità rassicurante. E da brava adolescente che non si sente accettata sono diventata una specie di vaso raccogli complessi.
Non mi sentivo abbastanza, per me e per gli altri, come se dovessi dimostrare a tutti che potevo essere amata, potevo rimodellarmi, essere diversa da me e poter per essere amata.

Oggi ho quasi il doppio degli anni, e ho fatto un lungo, lento lavoro di auto-accettazione, per cui anche se ancora rotondetta riesco a guardarmi allo specchio senza paura, rido e vivo la vita nel modo più sano possibile. Oddio, nei limiti...ma nessuno è perfetto :)

Purtroppo a volte la diversità e la forza con cui porti avanti le tue idee e le tue scelte, questo essere diversa, sopra le righe, attira più critiche da adulta che da ragazzina, e il dolore, la paura di non essere adeguata, di non essere mai abbastanza ritorna e ti sommerge.
I momenti di sconforto come questi mi riportano indietro, come se non fossi mai cresciuta, come se non avessi vinto tante piccole e grandi battaglie.
Un sapore amaro e metallico alla bocca che ti toglie il respiro e l'allegria.

E invece no, cavolo!! Mi merito di essere felice ed amata. Mi merito il sole che bacia la mia pelle anche se è un sole straniero, e ricevere i sorrisi dei passanti come piccoli doni di una giornata piena di meraviglie.

La vita è troppo breve per non prendere un bicchiere in mano, brindare, ridere, ballare come se non ci fosse un domani, per non seguire i propri sogni e lanciarsi, a volte anche nel vuoto.
La vita è troppo breve per inseguire l'approvazione degli altri, che ti vorrebbero bella e immobile, pietrificata nell'immagine che tutti hanno di te ma che non sei e mai potrai essere tu, e che mai e poi mai potrà renderti felice, e io non voglio rinunciarci...
La felicità la trovi solo se dai spazio a te stessa e alle cose che ami, pur sempre nel rispetto degli altri e delle loro libertà.

 Quando il passato tornerà di nuovo a portare cattivi sentimenti, lascerò scattare la segreteria. Non vale la pena rispondere, non ha niente di nuovo da raccontarmi...



Informazioni di servizio:

Questo post fa parte  dell'iniziativa "di blog in blog" dove alcune fantastiche blogger affrontano lo stesso argomento, o partono dallo stesso spunto e danno sfogo a tutta la loro follia comunicativa sull'argomento scelto, trovate i link delle altre partecipanti all'iniziativa alla fine del post.
Vi consiglio di leggerli tutti, of course!

1. Caos In Casa - http://caosincasa.blogspot.com/2013/05/staffetta.html
2. Alessandra - http://fiorievecchiepezze.wordpress.com
3. Benedetta - http://www.comenasceunamamma.it
4. Licia - http://lamagiadellepietre.altervista.org
5. made in bottega - http://www.madeinbottega.com
6. mamma di ludovica - http://www.mammadiludovica.com
7. Barbara - http://mammababysiracconta.blogspot.it/
8. Maria Chiara Martin - http://www.maryclaire-perlecose.blogspot.it/
9. Federicasole - http://lamiadolcebambina.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20blog%20in%20blog
10. Antonella - http://blogacavolo.blogspot.it/
11. Arianna - http://conlemaninelsacher.blogspot.it/
12. Simona Elle http://www.simonaelle.com/search/label/Staffetta%20tra%20blog
13.Cristina- http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog
14. Graziella - http://eyesmadlyopen.blogspot.com (IO)
15. Marzia- www.quellocheunadonnadice.blogspot.it
16. Il caffè delle mamme - http://www.ilcaffedellemamme.it
17. Accidentaccio - http://accidentaccio.blogspot.com
18.Sara Milan Fiorenza http://www.nuvolositavariabile.com/
19. Le gioie di Moira http://legioiedimoira.blogspot.it/search/label/Staffetta%20Di%20Blog%20in%20Blog
20. Liz - http://ilblogdiliz.blogspot.it/
21) Micaela le M Cronache - http://lemcronache.blogspot.it/search/label/Staffetta
22) Federica MammaMoglieDonna - http://mammamogliedonna.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog
23) Learning is experience http://laproffa.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
24) Norma - http://voglioilmondoacolori.blogspot.it/
25) Beat - www.mammaorechefaccio.com
26) Antonietta Nido in famiglia gnometti&fantasia http://www.gnomettiefantasia.blogspot.it/
27) Cristina - http://lastranagiungla.blogspot.it/
28) Il Pampano: http://ilpampano-designbimbi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
29) Stellegemelle(Sara) - http://www.stellegemelle.com/search/label/di%20blog%20in%20blog
30) http://unaltracosabella.blogspot.it/ Elisa Tinella
31) Patrizia http://pattibum.wordpress.com
32. Verdearighe http://verdearighe.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
33) Home-trotter: http://hometrotter.it
34) dispariepari : http://www.dispariepari.it/category/social/
35) Vivere a piedi nudi: http://vivereapiedinudi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
36) Passe-partout : http://partoutml.blogspot.it/search?q=staffetta+di+blog+in+blog&max-results=20&by-date=true
37) casadimamma http://casadimamma.blogspot.it/
38) Mammamari http://mammamari.it

19 commenti:

  1. Mamma mia, parlavi di te o di me? Beh, visto che non ci conosciamo penso che parlavi di te ma è stato come guardarmi allo specchio. Che effetto mi ha fatto, però mi ha anche fatto riflettere, sì, metterò anch'io la segreteria...
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speriamo di non cadere in tentazione e staccarla ;)

      Elimina
  2. Anch'io opto decisamente per la segreteria... voglio che tornino cose positive, propositi per il futuro, una spinta per andare avanti!
    Meglio non ascoltare i pensieri che vogliono tirarci verso il basso!
    CIAO

    RispondiElimina
  3. un post davvero profondo.
    non sentirsi all'altezza... da ragazzina mi sentivo all'altezza di tutto, con la forza dell'incoscienza viaggiavo alto.
    oggi esco da un brutto periodo dove proprio il non essere considerata all'altezza ha giocato il ruolo preponderante.
    ma sai, ora che lentamente torno lucida, in me, io sono all'altezza semplicemente perchè sono normale, con pregi e difetti, con limiti e con 20 kg di troppo, ma con un cuore enorme che però dedico ora solo a chi merita che tanto chi non ti apprezza non lo farà mai!
    viva l'accettarsi, il non ergersi a giudici e dei... vive la serenità che dovrebbe essere un diritto non un dono raro.

    RispondiElimina
  4. Ma ma ma ... siamo gemelle?!? Abbiamo gli stessi nomi però io aggiungo anche "pecora nera". Il mio problema è che faccio molta fatica a mettere la segreteria però prima o poi ci riuscirò :)
    Ciao Licia

    RispondiElimina
  5. ciao eccomi qui non ti conoscevo ma subito mi hai colpito e sono tua follower....condivido ciò che dici la vita è troppo breve: Ti lascio questa frase di un grande Charlin chaplin " canta,ridi,balla,ama e vivi intensamente ogni momento della vita prima che il sipario e l'opera finisca senza applausi....Charlie Chaplin
    www.quellocheunadonnadice.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. che bel post intenso, schietto, malinconico e agguerrito, ricco di tante cose, per niente banale.complimenti

    RispondiElimina
  7. guarda il link...c'è un regalo per TE !
    http://legioiedimoira.blogspot.it/2013/06/premibabbo-natale-arriva-tutto-lanno.html

    RispondiElimina
  8. Da ex adolescente asociale ti auguro tantissimo Amore e Felicità! Certo che te le meriti!

    RispondiElimina
  9. I giudizi della gente spesso rendono tristi alcuni ricordi, soprattutto se a farne le spese eravamo noi da bambine. Ci siamo isolate, abbiamo trovate una forza interna che ci ha fatto crescere più convinte di saper affrontare anche da sole alcune situazioni. Quindi, forse, anche certi ricordi non sono poi così male... Impostare la segreteria a volte aiuta, altre è meglio "rispondere" direttamente!

    RispondiElimina
  10. cara Graziella, un consiglio:
    abbandona anche la segreteria. non vale la pena perder tempo ad ascoltare le registrazioni di chi, quando ti vedrà uniformata e meno diretta, avrà comunque da ridire!
    lascia stare e godi di questo caldo sole che t'abbraccia ed accarezza!
    [..mmh.la lingua batte dove il dente duole!] :-)
    complimenti
    www.dispariepari.it

    RispondiElimina
  11. Scrollati di dosso questo senso di inadeguatezza perchè ti dico una cosa.. non è tuo, te l'hanno messo addosso gli altri ma degli altri che non ti apprezzano! Ti rendi conto che perdiamo tempo a sentirci inadeguate e a rinchiuderci per cosa? Come dici tu la vita è troppo bella e breve e il tempo troppo prezioso!
    Sei assolutamente sulla strada giusta!

    RispondiElimina
  12. comprendo le tue parole,i tuoi sentimenti,ma siamo belle...così...

    RispondiElimina
  13. io butterei anche la segreteria e opterei per il tasto "rifiuta"! Concordo con Sara, ognuno è bello per quello che è!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha!! Mi sa che avete tutte ragione, a volte è meglio non avere nemmeno la segreteria!
      io forse a volte sono un pò masochista :P

      Elimina
  14. Grazie a tutte per i commenti, l'affetto e i buoni suggerimenti :)
    Promesso che da domani niente più segreteria :*
    Baci baci
    G.

    RispondiElimina
  15. Le tue parole sanno di vita intensa e vissuta, ho sentito la tua sofferenza e il percorso che hai fatto. Mi aggiungo ai tuoi followers, ti seguirò volentieri!Grazie di aver condiviso i tuoi pensieri così personali con noi!

    RispondiElimina
  16. nella complessità della vita che descrivi mi rivedo in pieno, ma tuttavia io ho deciso di brindare quasi sempre... l'immagine che devo poter guardare nello specchio è quella in cui voglio riconoscermi!!

    buon giornata

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...